Tag

, , , , , , , ,

10384203_10152427829746711_551677713003437181_nLo scorso 3 febbraio, grazie alla gentile disponibilità degli architetti Simona Finocchiaro e Michele Parenti, la nostra associazione ha potuto visitare il cantiere che da alcuni mesi sta interessando il Tempio della Congregazione Olandese Alemanna.

Come è noto, i fondi stanziati dal Comune di Livorno (80.000 Euro) e da Banca Intesa Sanpaolo (25.000 Euro), a fronte delle quasi 24.000 segnalazioni pervenute al Fondo Ambiente Italiano nel corso della sesta edizione dei “Luoghi del Cuore”, hanno consentito l’avvio dei lavori strettamente necessari per arrestare le principali cause di degrado e per mettere in sicurezza alcune aree del sito; il tutto sotto l’egida del Comitato, costituitosi in seno al Lions Club Livorno Host, di cui anche la nostra associazione è entrata a far parte.

Le prime operazioni hanno interessato la bonifica delle aree di cantiere, ad eccezione della sala principale, la quale risulta pericolante a causa del crollo del controsoffitto; la pulizia delle aree esterne ha inoltre consentito di recuperare e catalogare gli elementi decorativi distaccatisi dalla facciata principale nel corso degli ultimi anni.

Sul lato ovest della chiesa le maestranze hanno già ripristinato il sistema di scolo delle acque meteoriche, mettendo in sicurezza i finestroni ogivali e chiudendo le profonde lesioni che correvano lungo la parete dell’aula. Analoghe operazioni saranno effettuate sul lato est, previo accordo con la proprietà dell’area adiacente; frattanto, su questo lato è stata ricostruita la copertura della sala del Concistoro, la quale risultava in gran parte crollata.

Sacchi chiesa olandeseSul prospetto principale sono attualmente in corso le operazioni di rimozione degli strati lapidei più degradati e stuccatura delle fessure per garantire l’impermeabilizzazione delle superfici; successivamente si procederà al consolidamento della pietra panchina e al reintegro degli elementi decorativi precedentemente recuperati.

Le avverse condizioni meteorologiche registrate negli ultimi mesi e alcuni cambiamenti nel programma d’intervento stabiliti dalla Soprintendenza stanno comunque influendo sui tempi di esecuzione dei lavori, che per questo motivo sono stati prorogati di alcune settimane.

Ci auguriamo di poter condividere presto nuovi aggiornamenti.

Annunci