Tag

, , , , , , , ,

Chiesa degli Olandesi


COMUNICATO STAMPA
– Finalmente si parte! Sabato 5 aprile presso il Mercato Centrale di Livorno (Scali Aurelio Saffi) alle ore 12 l’Assessore alle Culture del Comune di Livorno, Mario Tredici e il Presidente del Comitato “I Lions per il restauro del Tempio della Congregazione Olandese-Alemanna di Livorno”, Antonio Heusch, con la presenza del dottor Emanuele Guidotti, Capo Delegazione di Livorno del Fondo per l’Ambiente Italiano e di un rappresentante del Gruppo Intesa San Paolo, presenteranno il progetto dell’intervento di risanamento igienico sanitario e messa in sicurezza del Tempio della Congregazione Olandese-Alemanna, che si affaccia sul Fosso Reale, quasi di fronte all’edificio del Mercato stesso.
Nelle prossime settimane, ormai redatti i progetti a cura dell’architetto Michele Parenti di Livorno, che ha prestato volontariamente la sua opera, già presentati presso la Soprintendenza di Pisa, verranno assegnati i lavori a seguito di invito e disciplinare di gara già predisposti.
A 150 anni esatti dall’inaugurazione del tempio (7 agosto 1864) si conta, quindi, di iniziare entro l’estate i lavori urgenti ed indifferibili per la conservazione strutturale del medesimo, necessari per arrestare il degrado e dar modo di progettare con più calma la complessiva opera di recupero e riqualificazione.
Si procederà al restauro e messa in sicurezza della facciata principale con conseguente riapertura della strada; al restauro del sistema di scolo delle acque piovane; al risanamento igienico della parte di accesso ai cortili laterali della chiesa; alla copertura provvisoria delle parti crollate di tetto ed al risanamento delle crepe sui muri laterali.

La regia dell’operazione è affidata al Comitato appositamente costituito per il recupero dell’edificio da quasi quattro anni dal Lions Club Livorno Host, nell’ambito della sua attività di servizio per la comunità cittadina.
Ma tutto ciò non sarebbe stato assolutamente possibile senza la fondamentale partecipazione di alcuni attori:
I) il Comune di Livorno, che fin dall’inizio ha mostrato attenzione al progetto ed a seguito di selezione dello stesso nel bando per l’assegnazione di quota parte degli oneri di urbanizzazione, ha destinato la somma di Euro 80.000,00;
II) Il FAI – Fondo Ambiente Italiano che, attraverso il Censimento de “I Luoghi del Cuore”, realizzato in collaborazione con Intesa Sanpaolo, ha destinato un contributo di 25.000 Euro a favore della chiesa a seguito dell’eccezionale risultato raggiunto in occasione della sesta edizione dell’iniziativa, nel 2012. A favore del sito sono state infatti raccolte oltre 23.000 segnalazioni. Una vera e propria mobilitazione popolare che ha potuto avvalersi della fattiva collaborazione della Delegazione FAI di Livorno, del Comitato Lions, del Comune e dell’Associazione culturale Livorno delle Nazioni e che ha permesso al Tempio della Congregazione Olandese-Alemanna di raggiungere il nono posto nella classifica nazionale dei Luoghi più segnalati e il primo posto in Toscana;
III) Banca Prossima, Banca del Gruppo Intesa San Paolo dedicata esclusivamente al mondo no-profit laico e religioso, che provvede al supporto finanziario, anticipando parte delle somme necessarie per gli interventi.
Ma soprattutto i comuni cittadini, livornesi in primis, che con la costante attenzione al progetto, culminata appunto nella raccolta delle firme per il censimento “I Luoghi del Cuore”, hanno dimostrato ancora una volta di desiderare che il recupero alla fruizione pubblica di un così importante monumento costituisca una manifestazione di rispetto per la storia della città e di speranza per un futuro di crescita materiale e culturale.
Crediamo, infine, che sia di buon auspicio proprio il fatto che i lavori, primo vagito di una nuova nascita, possano prendere il via proprio nella ricorrenza del centocinquantesimo dall’edificazione del tempio.

Parteciperanno alla conferenza: l’architetto Michele Parenti, progettista, che esporrà l’intervento; Stefano Ceccarini, Vicepresidente dell’Associazione Livorno delle Nazioni; il Vicepresidente del Lions Club Livorno Host, dottor Gianluca Giovannini; il signor Ermanno Braun, in rappresentanza della Congregazione Olandese-Alemanna di Livorno.

PRESS RELEASE – At long last, at 12 o’clock on Saturday 5th April, at Livorno’s Central Market (Scali Aurelio Saffi), the presentation of the project for interventions to the Dutch German Church that overlooks the Fosso Reale will take place. The project will be presented by Municipal Councillor for Culture Mario Tredici and President of the “Lions for the restoration of the Temple of the Dutch German Congregation of Livorno” committee, Antonio Heusch, with the presence of Dr Emanuele Guidotti, head of the Livorno delegation of the Fondo per l’Ambiente Italiano and a representative of the Gruppo Intesa San Paolo bank.
Plans for the refurbishment – drawn up by architect Michele Parenti of Livorno, who provided his services free of charge – have already been presented to the Monuments and Fine Arts Deparment of Pisa. The work will be assigned following an invitation to tender.
It is expected that the urgent interventions to safeguard the building will begin by the end of this summer, in the year that marks the 150th anniversary of the inauguration of the church, which took place on 7th August 1864. The work is necessary to halt the decay of the building and make it possible to plan a future overall restoration.
This initial phase of work will ensure that the facade of the church is made safe and restored, so that the road in front of it can be reopened. It will also restore the guttering system, and clear and clean the access areas at the sides of the church, as well as providing a temporary repair of the collapsed parts of the roof, and the repair of cracks in the side walls.

The work will be supervised by the committee that was specially formed nearly four years ago by the Lions Club Livorno Host as part of their activities serving the community.
But none of this would have been possible without the crucial participation of the following bodies and institutions:
I) The Comune di Livorno, which has closely followed the project from the beginning and, as a result of a call for the submission of funding requests, has allocated the sum of 80,000.00 euros;
II) The Fondo per l’Ambiente Italiano (FAI), which has allocated a contribution of 25,000.00 euros as recognition not only of the historical, architectural and cultural value of the church, but also of the exceptional result achieved during the 2012 “Places I Love” census during which 24,000 signatures were collected in Livorno, Italy and abroad. As a result, the church came 9th in Italy, first in Tuscany, and first in terms of votes from abroad;
III) Banca Prossima, of the Gruppo Intesa San Paolo, devoted entirely to the secular and religious no-profit sector, which will provide the financial support for a part of the interventions needed.
Above all, though, it is thanks to the people of Livorno who, with their continued support of the project, have once more demonstrated their desire to return this important building to public use, as a sign of respect for the history of the city, and of hope for future growth in both material and cultural terms.
We believe that it is a good omen that this work will take place in the year of the 150th anniversary of the church.

Conference participants: architect Michele Parenti, author of the project which he will present; Stefano Ceccarini, Vice President of the Livorno delle Nazioni association, which actively contributed to the promotion of the initiative and the collection of signatures; Vice President of the Lions Club Livorno Host, Gianluca Giovannini; Ermanno Braun, representative of the Dutch-German Congregation of Livorno.

Annunci